Ac Milan: la storia di questa stagione

L’Ac Milan sta svolgendo una stagione molto altalenante, tuttavia gli ultimi risultati hanno dato una sferzata positiva alla stagione rossonera e ora mister Mihajlovic può anche sognare un piazzamento in Champions League. Ma ecco una sintesi della stagione rossonera.

– Ac Milan: l’inizio di stagione tra belle speranza e risultati deludenti.

La stagione del Milan inizia con l’assunzione di Sinisa Mihajlovic quale nuovo allenatore. Mihajlovic viene assunto con il compito di riportare la squadra in Champions League e la campagna acquisti svolta dalla società sulla carta si dimostra molto importante, visto che vengono spesi 30 milioni di euro per Bacca, 25 milioni di euro per uno dei più interessanti giovani del nostro calcio, ossia il difensore Alessio romagnoli e 20 milioni di euro per Andrea Bertolacci.

L’inizio di stagione però per i rossoneri non è dei migliori, con la sconfitta di Firenze al debutto e in generale con soli sei punti raccolti in sette giornate, per Mihajlovic la stagione quindi sembra già essere finita, ma piano piano arriverà la ripresa grazie soprattutto ad un giocatore, Carlos Bacca.

– Ac Milan: la ripresa in campionato grazie ai gol di Bacca.

il 4 a 0 subito in casa contro il Napoli è forse la pagina più nera della stagione rossonera, tuttavia il Milan inizia a riprendersi e lo fa grazie alle reti di Carlos Bacca. Il forte attaccante colombiano, comprato per oltre 30 milioni di euro da Siviglia, segna reti a raffica e raggiunge rapidamente quota undici in campionato, ma soprattutto permette al Milan di risalire la china e dopo l’ultima vittoria ottenuta nel derby si pone al sesto posto con 36 punti, a soli sei punti dalla zona Champions.ac-milan-logo-

Bacca riesce a segnare così tanto grazie anche ad un partner d’attacco che gioca per lui e che gli fornisce tanti assiti ossia il francese Niang, che era dato per partente ad inizio stagione e che invece Mihajlovic rigenera e il ragazzo dimostra di essere un giocatore da Milan, togliendo spazio a giocatori affermati come Luiz Adriano e Mario Balotelli. Oltre al campionato, il Milan partecipa anche alla Coppa Italia e sta tenendo un ottimo cammino, che l’ha portato alle semifinali.

– Il cammino in Coppa Italia dell’Ac Milan.

l’Ac Milan deve iniziare la Coppa Italia dal secondo turno eliminatorio, nel mese di agosto, contro il Perugia, in una sfida che termina 2 a 0 per i rossoneri. Nel turno successivo i rossoneri devono affrontare un’altra di serie B, il Crotone: l’incontro è molto equilibrato, servono i supplementari ai rossoneri per avere la meglio dei calabresi e volare così agli ottavi di finale, dove sono ospiti della Sampdoria.

Le due squadre si affrontano a Dicembre, in momenti difficili per entrambe, ma il Milan ha la meglio grazie alle reti di Niang e del solito Bacca, così ai quarti arriva a san Siro il Carpi, che viene battuto per 2 a 1.

A questo punto il Milan deve affrontare el semifinali (andata e ritorno) contro la sorpresa Alessandria, squadra di lega pro che ha avuto la meglio sia del Palermo che del Genoa. La gara di andata si gioca a Torino, visto che il campo dell’Alessandria non può ospitare eventi del genere e il match termina con un sofferto 1 a 0 per i rossoneri grazie al rigore di Balotelli.