L'Inter ed il suo calciomercato

La Beneamata alla nuova sfida: calciomercato inter

Il calciomercato

La tappa fissa

Ogni anno, nel periodo che succede alla fine del campionato si apre il calciomercato e tutte le squadre vanno alla ricerca di nuovi innesti per migliorare la propria squadra. Anche il calciomercato dell’Inter quindi prende il via, andando a rinforzare la rosa nerazzurra per rendere sempre più felici i propri tifosi. Ovviamente i nomi dei calciatori per ogni squadra sono sempre in sovrannumero rispetto agli acquisti poi reali che ogni squadra fa. Molti nomi vengono accostati alle rose delle squadre di serie A, con le relative smentite e silenzi che lasciano ai posteri l’ardua sentenza.

Mese di luglio

L’Inter ed il suo calciomercato

Siamo arrivati alla metà di luglio e quindi i primi acquisti sono stati fatti, ma è ancora lontano la data che definisce il completamento della rosa, fatta anche di cessioni, a volte dolorose. La società nerazzurra quest’anno ha chiuso il campionato all’ottavo posto con 55 punti realizzati, purtroppo questa postazione l’ha vista fuori dall’accesso all’Europa League, quindi è d’obbligo fare un mercato dove andare a migliorare su più reparti.

Reparti da migliorare:

La difesa

Il mercato dell’Inter parte da un miglioramento netto della difesa, dove quest’anno ha visto parecchie volte delle debacle, per gol presi in maniera rocambolesca quanto assurda, andando ad irritare non poco i tifosi nerazzurri.

Sono stati acquistati due difensori come Joao Miranda, difensore brasiliano, classe 1984, preso dall’Atletico Madrid in prestito oneroso con obbligo d’acquisto; Jeison Murillo, difensore colombiano, classe 1992, è stato acquistato a titolo definitivo dal Granada a gennaio, ma arrivato solo in questo mese alla società nerazzurra.

L'Inter ed il suo calciomercato

Il centrocampo:

Reparto con qualche ritocco da fare

Il grande acquisto in questo reparto, nel mercato dell’Inter già ci è stato, ovviamente stiamo parlando di Geoffrey Kondogbia, soffiato ai cugini del Milan, che tanto lo volevano. Il calciatore africano, naturalizzato francese, ha preferito la società nerazzurra anche in merito al suo allenatore Roberto Mancini che con lui formerà un centrocampo di qualità. Insieme a lui, all’Inter è arrivato anche il fratello, di ruolo attaccante, Evans, che però è stato dato in prestito in lega pro, al Renate.

L’attacco:

Il reparto che ha funzionato meglio

Nella stagione appena trascorsa, l’attacco della Beneamata è stato uno dei migliori, visto che Mauro Icardi ha realizzato la bellezza di 22 gol, di cui 4 su rigori, e si è laureato capocannoniere della serie A, insieme ad un altro attaccante di vecchio stampo, come Luca Toni.

In questo reparto l’Inter nel calciomercato comunque cerca qualche innesto, infatti si fanno i nomi, uno su tutti è quello di Ivan Perisic, centrocampista offensivo del Wolfsburg.

Cessioni:

Servono per bilanciare la squadra

Purtroppo per ogni giocatore in entrata, c’è sempre il rischio che qualcuno viene messo da parte o che il contratto non sia rinnovato. Stiamo parlando di Hugo Campagnaro e Jonathan, entrambi i calciatori nerazzurri si sono svincolati e quindi in cerca di nuove squadre. Altri nomi sul taccuino ce ne sono, come: Shaquiri e Bardi, il primo all’estero ha varie offerte, il secondo di nuovo in prestito.