milan-calcio

L’ultimo anno del Milan calcio

L’ultimo anno della formazione dei rosso neri, ovvero del Milan calcio, è stato un anno particolare e di trasformazioni complesse per l’intera società. Ecco tutte le particolarità che riguarda la società calcistica di Berlusconi e Gagliani.

Una stagione calcistica da dimenticare.

La stagione calcistica del Milan calcio dello scorso anno, ovvero dell’annata 2014-2015, è stata una delle più devastanti per i rosso neri.
Durante il corso del campionato infatti, il Milan inizialmente ha dimostrato di essere un vero e proprio rivale per la formazione della Juventus di Massimiliano Allegri.

Purtroppo però, le cose sono andate abbastanza diversamente da quello che si erano prefissata i responsabili della squadra: la stagione calcistica infatti è stata costellata da una vasta serie sconfitte, anche in partite che sulla carta sarebbero dovute essere vinte senza problemi.

Cambi di allenatore continui, schemi tattici non seguiti alla lettera ed altre problematiche hanno colpito la società calcistica di Milano, che si è dovuta accontentare di una posizione nella parte centrale della classifica e al non partecipare alle competizioni europee di calcio.

Il nuovo Milan col calciomercato.

Ma il Milan calcio, prendendo spunto da una stagione completamente da dimenticare, ha deciso di rafforzare ogni comparto della propria formazione. 
Il nome che spunta con prepotenza nelle ultime giornate del calciomercato italiano è quello di Balotelli, che potrebbe effettuare un clamoroso ritorno nella squadra rosso nera.

Si tratterebbe infatti di un rientro dopo diversi anni d’assenza, che Mario Balotelli non ha passato nel migliore dei modi in Premier League, visto che ha passato la maggior parte delle partite in panchina o in tribuna.

Il giocatore pare sia pronto a rivestire la maglia del Milan, ma non è l’unico nome interessante che potrebbe vestire i colori rosso neri: si parla anche di Soriano e di Joao Mouthino, che potrebbero rafforzare la zona d’attacco e del centrocampo.

Il Milan dunque cerca di mettere in campo tutte le strategie migliori per potersi portare a casa alcuni dei giocatori maggiormente ambiti, che potrebbero permettere alla formazione di poter tornare ai livelli di un tempo.

Un inizio di campionato non piacevole.

Seppur il Milan calcio abbia deciso di mettere in atto una serie di strategie vincenti e soprattutto si sia impostato diversi obiettivi, il debutto nel campionato di serie A è stato tutt’altro che positivo.

milan-calcioLa formazione di Mihajlovic, nuovo allenatore dei rosso neri, non è stata in grado di bloccare la sete di vittoria della Fiorentina che, con due reti, è riuscita a mettere in ginocchio la formazione avversaria.

Un incubo che dunque si ripete, visto che anche lo scorso anno il Milan Calcio non ha iniziato nel migliore dei modi il campionato, per poi reagire per alcune giornate ed essere surclassato nella parte finale della competizione.

E’ solo la prima giornata di campionato, che ha visto anche il crollo di Juventus e Napoli, che però manda un chiaro segnale sia alla dirigenza che ai tifosi.

Nel Milan vi è ancora qualche tassello che deve essere controllato con grande attenzione, visto che la formazione rosso nera non può permettersi di vivere un’altra stagione poco entusiasmante dal punto di vista degli obiettivi stagionali.